Come per l’intero campionato, anche adesso, il Palermo gioca su due fronti: il campo e le vicende societarie. Intervistato da Gds, Rino Foschi ha voluto placare un po’ gli animi, surriscaldati dai rumori troppo intensi di questi giorni (che parlano di cessione ‘immediata’) , ribadendo come i legali rimangano sempre in contatto tra di loro e che si sta lavorando per chiudere il prima possibile. Di seguito le parole complete del patron rosanero: “Non è una corsa podistica”….“Stiamo lavorando intensamente giorno e notte. Gli avvocati non si fermano e non posso dire altro. Non abbiamo fretta di chiudere come quando fu per il pagamento degli stipendi, qui c’è gente seria che lavora costantemente e non si possono prevedere delle date”… “Ma comunque perché non parliamo della grande vittoria a Benevento? Capisco che l’interesse di tutti è per questa trattativa, ma ricordiamoci che bisogna andare in serie A, anche se come è già trapelato, chi vuole comprare il club ha altri obiettivi e l’acquisto della società non è legato alla categoria in cui militerà il Palermo nella prossima stagione. Speriamo che tutto si concluda al meglio, loro hanno un progetto importante e ambizioso, ma ripeto che non c’è fretta e non possiamo dare date. Stiamo lavorando tutti”.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE