Visto che siamo in attesa del De profundis , per qualche minuto vogliamo estraniarci dalla triste fine a cui hanno condotto il povero club rosanero.
In questi anni, non ci siamo annoiati, ne abbiamo viste di tutti i colori per cui oggi diventano facili analogie, paragoni e similitudini. Alla rabbia ormai il palermitano a volte reagisce con l’ironia cercando di allontanare il dolore, esorcizzarlo.
E succede che vengano creati fotomontaggi, come quello in copertina, che in un solo fotogramma raccontano intere storie, eventi ma anche dubbi che hanno accompagnato ed accompagnano questi ultimi burrascosi anni del Palermo.
.
Baccaglini alla Vucciria e Ferrero a Ballarò, non potevano che scatenare la fantasia del palermitano ma anche la preoccupazione di un film già visto. Scaramanticamente, considerato l’esito finale di Baccaglini, suggeriamo a Dario Mirri di tenersi alla larga dai mercati cittadini.
.
Ecco alcuni dei commenti più divertenti alla nostra foto che si possono leggere sul web (Siamo solo palermitani):

-fa ridere anche a me, però Ferrero possiede la Sampdoria, Baccaglini, forse manco un carretto di gelati…
-Baistaaa n amu avutu assai RI pagliacci
-Ma poi cu ciù pagò u paninu a Baccaglini??
– Il prossimo andrà al capo e stiamo al completo
– Chi sa perché vanno sempre a ballaro’, alla vucciria o al capo o magari al borgo vecchio
-Giovanni Ferrero conosco, di cui allego la foto e che ha un patrimonio di 22,4 miliardi di dollari ….scusate l’ignoranza ma l’altro Ferrero che gira per il mercato chi è ???
-Venire a Palermo vestito di rosso/blu..Già la dice lunga!
– Sì perché con Mirri e drangon bool abbiamo garanzie.
-Ferrero?….ma che abbiamo fatto di male?
.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE