reggina

La Reggina potrebbe essersi salvata ad un passo dal baratro. Come già anticipato ieri l’interesse di Felice Saladini avrebbe dovuto portare ad un cambio di proprietà repentino del club amaranto per riuscire ad iscrivere la squadra al prossimo campionato di Serie B. D’altronde, la data limite per presentare tutta la documentazione necessaria è martedì 22 giugno, cioè fra meno di una settimana. Come riportato dal noto giornalista Alfredo Pedullà, la cessione societaria è avvenuta questo pomeriggio nello studio notarile Magnocavallo-Casini. Felice Saladini sarà dunque il nuovo proprietario della Reggina, dopo l’arresto di Luca Gallo e le conseguenze che ne sono scaturite.

CINQUE GIORNI PER SALVARE LA REGGINA, MA ORA C’È UNO SPIRAGLIO

Il nuovo proprietario della Reggina si è già detto al lavoro per consentire l’iscrizione al campionato di Serie B 2022/2023. Saladini è già presidente dell’FC Vigor Lamezia, che ora milita in Serie D. Il club è nato dalla fusione tra Sambiase e Vigor Lamezia. Adesso però le energie del numero uno amaranto saranno destinate solo ed esclusivamente a completare l’iter per permettere alla squadra di giocare in cadetteria. Proprio in questa categoria la Reggina incrocerà il Palermo dopo ben 8 anni dall’ultima volta. Nel precedente finì 1-0 per i rosanero, trascinati da un grande Dybala.

LEGGI ANCHE

Sarà il Palermo Football Academy il primo obiettivo di Mansour?

Baldini: “Ho avuto in squadra degli eroi come mia figlia Valentina”

Palermo-Padova è record: il comunicato rosanero

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui