Palermo - Dario Mirri

Palermo – Dario Mirri: “La Superlega mortifica chi sogna con il calcio”

Mirri: “Mortificati quei valori in cui crede chi ama il calcio”.
“Solo chi non sente il peso morale di una responsabilità collettiva può portare avanti un’idea simile. Senza meritocrazia finisce ogni impresa”.

Questo il titolo di Repubblica, oggi in edicola.

L’articolo di Valerio Tripi riprende le parole del presidente rosanero Mirri. L’intervista a Dario Mirri affronta il caos che è scoppiato nel mondo del calcio sulla Superlega e la sua posizione è netta e cioè diametralmente opposta a chi ha pensato una proposta simile. Una mortificazione dei valori in cui crede un appassionato di sport; lo sport che vive di traguardi e ambizioni e la Superlega spegne qualsiasi spinta emotiva.

Sarà il Palermo il 13° club fondatore della Superlega

Mirri si augura che la posizione delle istituzioni calcistiche sia ferma e dura e auspica provvedimenti radicali: solo così si può sperare di ottenere qualcosa. Ed in chiusura il dubbio se questi club che hanno deciso di istituire la nuova manifestazione siano a conoscenza della volontà dei loro tifosi, se li hanno interpellati prima o se invece, al contrario, rischiano di perdere anche il consenso dei propri fans.

LEGGI ANCHE

Ecco la griglia playoff dopo i crolli di Catania e Foggia e col Palermo nono

A.A. chiama D.M per TSL: ma non sarebbe meglio un bel TSO?

Caos Superlega: Atalanta, Verona e Cagliari richiedono l’esclusione delle 3 big italiane

Un pareggio insopportabile anche perché avvicina il fantasma derby

Superlega, tifosi Atalanta: “Ora la Serie A anche col Palermo”

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui