Dopo la ri-assegnazione a “Zona Arancione” della Regione Sicilia, sono proseguiti i notevoli controlli sul territorio cittadino e provinciale. Dal 6 Novembre i controlli sono stati 16.990 nella provincia di Palermo, con 454 sanzioni amministrative per il mancato rispetto delle norme anti-Covid. Proprio ieri, i carabinieri del comando provinciale di Palermo hanno intensificato l’attività di contrasto alle violazioni.

Il totale delle denunce è salito a 6 poiché alcune persone, sono state beccate durante la violazione della quarantena obbligatoria, mentre 4 sono state le sanzioni per alcune attività commerciali.

Ma non solo, tre persone sono state sanzionate perché giravano un videoclip musicale infrangendo le norme; stessa sorte per alcuni venditori ambulanti: uno è lo “stigghiolaro” di via Ernesto Basile, un alto è un ambulante dotato di barbecue per il pesce, nei pressi dell’ospedale Buccheri La Ferla. Ispezionata anche una bancarella ortofrutticola in Zona Cala che ha determinato il sequestro della merce e due sanzioni amministrative.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui