Nel Palermo di Mirri c’è Zeman, gli uomini di Lotito per Di Piazza.
Il boemo dovrebbe avere la supervisione della gestione tecnica con un allenatore giovane.
L’italo-americano si affiderebbe invece all’ex arbitro Paparesta come responsabile del club.
.

Nell’articolo di Valerio Tripi su Repubblica oggi in edicola, le ipotesi sulla gestione tecnica del nuovo Palermo che vedrà la nascita a conclusione dei termini previsti per il giorno 23 luglio, data dopo la quale il sindaco effettuerà la sua scelta.

Se ad aggiudicarsi il bando sarà Dario Mirri, non è da escludere un interesse per Zdenek Zeman, palermitano di adozione, già allenatore delle giovanili rosanero. Ma Zeman non sarebbe l’allenatore bensì il coordinatore di tutta l’area tecnica, avrebbe cioè il ruolo di supervisionare la gestione sportiva e riuscirebbe anche a catalizzare le attenzioni dei tifosi, della stampa e di un’intera città.
.
Insomma scrive Tripi un insegnante di calcio per costruire uno zoccolo duro che possa portare il Palermo al doppio salto dalla D alla B.
Ad affiancare Zeman potrebbe esserci un allenatore giovane con esperienza nella categoria, ma questo non sarà Giacomo Modica che ha appena firmato con la Vibonese. In tal senso è abbastanza coerente la posizione e le dichiarazioni di Sagramola che ha rivolto ai ragazzi delle giovanili l’invito a non disperdersi per andare a cercare squadra altrove anche perché la nuova proprietà darà molto importanza settore giovanile.
.
Chissà se queste parole non possono convincere alcuni attuali giovani rosanero come Accardi e Mazzotta a sposare il piano Palermo anche in Serie D o addirittura convincere anche Franco Brienza ad un clamoroso ritorno in quella Palermo con cui ha disputato dalla serie C alla coppa uefa. A Bari gli è stato offerto un rinnovo non troppo lusinghiero scrive il giornale.
.
In chiusura di articolo l’ipotesi dell’altro acquirente Tony Di Piazza che ha già detto di volersi affidare per la gestione all’ex arbitro Paparesta. Analizzando i nomi che circolano intorno alla scuderia di Paparesta sembra rintracciarsi una collegamento con ambienti vicini al patron della Lazio Claudio Lotito.
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui