Un vero e proprio giro di attaccanti può realizzarsi in questi giorni di mercato invernale. Da sempre il reparto offensivo è quello che le squadre privilegiano per potenziare il loro organico in vista degli obiettivi stagionali da raggiungere.
In genere si pensa che potenziando l’attacco le squadre possono vincere più facilmente. Ecco perché gli attaccanti sono i più richiesti e spesso anche i più costosi.
Uno dei nomi più gettonati in questa finestra invernale sicuramente è quello di Calaiò che, dopo aver scontato la squalifica, è richiesto da diverse squadre soprattutto da Brescia, Salernitana e Foggia.
Un altro nome caldo è quello di Ceravolo che sembrava aver raggiunto un accordo con il Benevento ma la richiesta eccessiva del Parma (2,5 milioni di euro) ha fatto raffreddare l’interesse del Benevento e pare essersi adesso inserita prepotentemente la Cremonese.
La Salernitana potrebbe far partire Sprocati su cui ha messo gli occhi il Verona.
Altro attaccante con diverse richieste è Tumminello dell’Atalanta seguito sia dal Pescara che dal Lecce a cui piace anche Budimir in uscita dal Crotone; ipotesi scambio fra Lecce e Crotone con Budimir e Pettinari.
Molto attiva la Cremonese che, come dicevamo, oltre a Ceravolo punta forte su Ciofani e in alternativa anche su Budimir.
Il Livorno ha chiesto informazioni per Monachello del Pescara
Oggi sulla Gazzetta dello Sport si legge di una nuova squadra interessata al rosanero Rispoli. Dopo le manifestazioni di interesse di Bologna, Cagliari e Parma anche l’Empoli sembra sia interessata all’esterno rosanero.
.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui