L’analisi di Ignazio Arcoleo sulle colonne della Gazzetta dello Sport, oggi in edicola.
Il tecnico di Mondello analizza l’aspetto tattico dei rosanero ribadendo l’equilibrio della difesa che con 24 reti subite è la migliore del torneo mentre l’attacco è al quarto posto della speciale classifica con 38 gol realizzati.

L’analisi prosegue poi con la considerazione che Brescia Benevento e Pescara occupano le posizioni di vertice grazie ai gol di loro attaccanti Donnarumma, Mancuso e Coda mentre il Palermo è al secondo posto nonostante i suoi migliori realizzatori sono Nestorovski e Puscas 7 gol ciascuno. Questo significa che anche senza avere un realizzatore, un cecchino da tanti gol, si può primeggiare.

Da esperto allenatore da anche alcuni consigli come ad esempio quello di tenere alti i ritmi di gioco sulle fasce laterali per consentire adeguati cross dal fondocampo per gli attaccanti o l’inserimento dei trequartisti. Il baricentro della squadra inoltre dovrebbe essere più alzato.

In conclusione di articolo, interessante disamina dal punto di vista atletico. Castori è un allenatore che fa correre molto la sua squadra, e da questo punto di vista la partita contro il Carpi sarà un buon banco di prova per verificare la forma fisica dei rosanero.
.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE