Giorgetti: ” Imbarazza, dopo tre anni, la sentenza all’ultimo giorno”. La corsa di leader e candidati alle Europee per difendere il Palermo.

Questo il titolo di Repubblica, oggi in edicola

“Adesso scende in campo anche il governo”.
Inizia così l’articolo di Claudio Reale che sintetizza tutte le prese di posizione di parlamentari e politici palermitani(e non) che si sono apertamente schierati contro la decisione del Tribunale Federale e del consiglio di Lega B.

Appelli, intercettazioni e dichiarazioni che hanno coperto politicamente l’intero arco costituzionale; da destra a sinistra si sono levati cori di protesta e indignazione.
Ma l’intervento più significativo è stato quello del sottosegretario Giorgetti, braccio destro di Salvini ed titolare della delega allo Sport. Quello che una volta era il Ministro dello Sport.

In un nostro articolo vi abbiamo già riportato le sue dichiarazioni forti e precise che potrebbero aprire uno spiraglio positivo in tutta questa vicenda o quantomeno sul fatto di bloccare l’inizio dei playoff: “Io, ha detto in conferenza stampa alla Camera, avrei atteso l’appello prima di procedere ai play off“.

Lo stesso Giorgetti in mattinata aveva incontrato il sindaco Orlando, certamente non proprio vicino alle posizioni politiche leghiste. In serata anche il presidente della Regione Musumeci prende posizione: “..valuterò con l’ufficio legislativo e legale se esistono le condizioni per agire in giudizio a tutela della immagine della nostra Regione”.
.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE