Stellone va perdendo pezzi, per fortuna solo in difesa dove oltre a Mazzotta ieri si è fermato anche Salvi (lesione all’adduttore sinistro).
Dunque Rispoli ed Aleesami possono prepararsi ad affrontare da titolari quest’ultima parte del torneo. Salvi ne avrà per un mese, forse quello più importante per il Palermo che dopo il Carpi e la pausa dovrà giocare tre gare in trasferta, nell’ordine con Cosenza, Pescara e Benevento ed una soltanto in casa con il Verona dopo la trasferta in Abruzzo.
Un mese fondamentale per la promozione che Stellone dovrà affrontare con la difesa dimezzata, almeno sulle fasce e con l’incubo squalifica che pende sulle teste di Bellucci e Falletti che alla prossima ammonizione subiranno lo stop.
Ieri in allenamento Stellone ha mischiato le carte senza far capire quindi verso quale schieramento è orientato con il Carpi, se il 4-4-2 o l’ultimo 4-3-1-2.
Falletti, in grande evidenza nel finale di gara a Venezia, potrebbe essere favorito al posto di uno spento Trajkovski in veneto. Confermati Puscas e Nestorovski davanti o spazio all’ottimo Moreo visto a Venezia? Queste forse le uniche incognite.
.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE