Una grande rimonta per le vespe stabiesi ed ancora una sconfitta (amarissima) per i rossoazzurri. Si è da poco concluso il 35esimo turno del girone C della terza serie italiana, turno che ha visto Catania e Juve Stabia, impegnate rispettivamente sul campo della Virtus Francavilla e a Lentini contro la Sicula Leonzio.

I  campani sono riusciti ad espugnare il extremis il “Nobile” di Lentini, grazie alla vittoria in rimonta per 3-2, dopo essere stati sotto di 2 reti fino a pochi minuti dalla fine. Gli etnei invece perdono in casa della Virtus Francavilla con un gol segnato all’ultimo secondo.

Ancora una prestazione deludente per gli uomini di Novellino, che in trasferta non riescono ad ingranare (solo una vittoria nelle ultime 6 gare lontane dal Massimino).  Gli assalti finali non bastano agli etnei per sbloccare il risultato, dopo aver condotto l’ennesima partita sottotono della stagione. E come se non bastasse, all’ultima secondo ecco la beffa: gol di Sarao che consente ai pugliesi di conquistare tre punti preziosi ed insperati. Per il Catania, il cambio in panchina non ha sortito gli effetti sperati ed il secondo posto è sempre più una chimera.

Partita a dir poco rocambolesco a Lentini. La Sicula Leonzio chiude in vantaggio il primo tempo grazie alle reti di Ferrini e Miracoli. Caserta è pero abile nel cambiare volto alla partita grazie ai cambi: in 15 minuti i campani trovano i gol coi neo-entrati, Mezavilla (doppietta) e Elia, mantenendo i 4 punti di vantaggio sul Trapani, (vittorioso in casa contro il Potenza) ed ipotecando il primo posto.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE