In un momento cruciale per il Palermo Calcio, Tommaso Dragotto, che sembrava poter essere uno dei candidati per la rinascita dei colori rosanero, si tira fuori e non parteciperà di conseguenza al bando come rappresentante di un gruppo ma, come dichiarato da lui, si unirà eventualmente con chi lo vincerà e acquisirà la società rosanero. Queste le sue parole ai microfoni di TGR:

«Volevo partecipare direttamente con imprenditori che già sono con me ed alcuni personaggi del calcio italiano ma non lo posso fare, almeno momentaneamente, poiché ho delle diatribe con il sindaco Orlando dato che ha delle remore nei confronti miei personali. Non parteciperò come capo fila di una cordata, ho pensato di associarmi, previo accordo già pattuito, con chi vincerà il bando». 

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE