champions league

Come già sappiamo questa stagione calcistica 2022-2023 presenta un calendario insolito, per via del fatto che per la prima volta al suo interno ci sarà una lunga pausa per consentire lo svolgimento del mondiale in Qatar che si disputerà tra novembre e dicembre. Questo ha creato un intasamento di gare, ma soprattutto l’inizio della stagione anticipata, con la sessione di mercato aperto per le prime 4-5 gare, numero variabile in base al campionato di riferimento. Per la nostra serie A sono stati infatti quattro i turni, mentre per Ligue 1 e Premier League il numero è stato leggermente superiore.

Entra nel vivo la stagione di Champions League 2022-2023

Dopo la prima fase stagionale, disputata durante il mese di agosto, si è entrati maggiormente nel vivo del contesto calcistico, con l’inizio delle competizioni europee. Il primo turno di Champions League in particolare ci ha dato grandi spunti per tracciare il punto della situazione e per andare a vedere nel dettaglio come sono composti i gironi, quali sono le teste di serie, quali tra queste squadre partecipanti hanno maggiori possibilità di superare la fase iniziale per arrivare prima agli ottavi di finale e successivamente a quarti, semifinale e finale. Si tratta come di consueto di 8 gruppi composti da quattro squadre ciascuno.

L’Italia quest’anno è rappresentata dal Milan, campione d’Italia in carica, dall’Inter di Simone Inzaghi, dal Napoli di Luciano Spalletti e dalla Juventus di Max Allegri. Di queste quattro squadre il Napoli è la formazione che torna a disputare questa competizione dopo due stagioni di Europa League. Nelle stagioni precedenti avevano preso parte anche Lazio e Atalanta.

Le italiane impegnate nei gironi di CL

Napoli e Inter sono capitate in gruppi con un coefficiente di difficoltà maggiore rispetto a Juventus e Milan. Nel gruppo A ci sono infatti formazioni di assoluto livello come Ajax, Liverpool e Rangers, ma è stata proprio l’Inter a pescare il girone di ferro di questa edizione 2022-2023, avendo contro corazzate come Bayern Monaco e il nuovo Barcellona di Xavi. Pertanto il passaggio del turno per l’Inter e il Napoli è tutt’altro che scontato, nonostante il buon impatto della squadra di Spalletti che nonostante una rosa composta da numerosi esordienti in Champions si è imposta contro i campioni del Liverpool per 4-1 al Maradona. Il Milan che fa parte del gruppo E ha ottenuto un buon pareggio in trasferta contro il Red Bull Salisburgo. Il gruppo è composto oltre che dal Milan e dal Salisburgo anche da Chelsea e Dinamo Zagabria. A sorpresa però il Chelsea ha perso la prima gara in trasferta contro il Dinamo Zagabria.

Poche sorprese per alcune sfide e gruppi del primo turno di Champions League

Nel resto dei gruppi ci sono state poche sorprese, come abbiamo visto nel gruppo H dove il PSG ha battuto la Juventus per 2-1 in casa e il Benfica si è imposto sul Maccabi Haifa. Bene anche per il Manchester City e il Borussia Dortmund che per il gruppo G hanno battuto rispettivamente Copenaghen e Siviglia. Real Madrid e Shakhtar guidano il gruppo F dove ci sono anche Celtic e RB Lipsia. Tra le teste di serie hanno vinto la prima gara anche l’Atletico Madrid di Diego Simeone contro il Porto per il gruppo B, così come il Tottenham di Antonio Conte e lo Sporting Lisbona, che fanno parte del gruppo D.

Le quote per la lotta in Champions League

Come ogni anno, anche questa volta sono state pubblicate le quote scommesse sportive inerenti alle formazioni con maggiori chance di vincere questa edizione di CL. In pole position troviamo il terzetto composto da Manchester City, PSG e Liverpool, con il City di Guardiola che vanta le quote più basse, visto che la possibile vittoria è pagata a 3.25. Il PSG si aggira invece tra il 5.75 e il 6.20, mentre il Liverpool oscilla tra 8.50 e 9.00. Dato che però non è stato ancora aggiornato visto che dopo la sconfitta in trasferta contro il Napoli potrebbe essere ritoccato per eccesso.

Real Madrid, Chelsea e Barca, tra le outsider di lusso in termini di quote

Particolare la quotazione di squadre come Real Madrid, Barcellona, Chelsea e Juventus. Il Real Madrid di Carlo Ancelotti, campione in carica è dato infatti tra 9.50 e 10.50, mentre Barcellona e Chelsea oscillano tra 12.00 e 24.00. Nettamente staccata poi la Juventus di Allegri, che varia da 25.00 a 36.00 arrivando a un massimo di 40.00. Numeri molto buoni per quanto riguarda il contesto delle quote per la vittoria di questa edizione di Champions League.

Da segnalare anche le buone quote del Tottenham di Antonio Conte, che variano da 15.00, per la più bassa a 16.50 per quella più elevata. Tra le outsider figurano anche le due formazioni di Milano, con l’Inter che va da 33.00 a 76.00 e il Milan che oscilla invece tra 34.00 e 45.00.
Naturalmente c’è da prendere con le molle queste quote, visto che a breve potrebbero subire ulteriori modifiche, anche perché alcune formazioni come appunto Chelsea e Liverpool, per fareun esempio non hanno dato l’impressione di essere davvero competitive e in ballo per la vittoria finale.

LEGGI ANCHE

[FOTO/VIDEO] Palermo-Cittadella: prime immagini dal Barbera

Palermo-Cittadella, le formazioni ufficiali: ancora fuori Stulac!

Walter Zenga in Serie B? L’ex rosanero può sfidare il Palermo

SEGUICI SU FACEBOOK | INSTAGRAM | TWITTER

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui