E’ già tempo della 24esima giornata del campionato in Serie B. Sarà una giornata contrassegnata dal Match clou che vedrà i rosanero di Stellone opposti alle rondinelle dell’ex Corini (che non ha mai perso da allenatore contro i rosa). La partita delle partite quindi sia per le due compagini che per l’intero torneo. All’andata, gli uomini di Corini seppero infliggere la prima sconfitta in campionato ai rosa, che costò la panchina a Bruno Tedino, sostituito nuovamente da Stellone.

I rosa a differenza della squadra allenata da Corini, non arrivano al meglio all’appuntamento, pesantemente segnati dalle vicissitudini societarie, ma vorranno dare un segnale di forza (come fatto a Perugia) per continuare la difficile corsa verso la massima serie. Una vittoria contro la capolista, darebbe grande slancio alle ambizioni degli uomini di Stellone (che con ogni probabilità dovranno subire i 4 punti di penalizzazione se non dovessero essere pagati gli stipendi di febbraio). Una sconfitta taglierebbe le gambe dal punto di vista mentale, ma nulla sarebbe definitivamente compromesso sul piano sportivo.

Arrivano buone notizie dall’infermeria per il tecnico romano, che nell’anticipo di Venerdì 15 febbraio potrà contare sui rientri di Nestorovski e Moreo (per quest’utlimo già uno scampolo di partita nei minuti finali a Perugia). Nella giornata di ieri, il capitano ha svolto per  intero la seduta in gruppo e sarà quindi arruolabile per la grande sfida, ma è chiaro che potrà giocare solo pochi minuti, non avendo il ritmo partita nelle gambe. Continua invece, la sfortuna per Lo Faso, costretto all’ennesimo stop a causa di un risentimento muscolare al retto femorale destro. Mazzotta e Pirrello proseguono invece il percorso di riatletizzazione.

Per Stellone, le scelte di formazione saranno quindi un pò meno forzate rispetto agli ultimi match. Potrebbe essere confermata la difesa a 3 vista contro il Perugia, ma non è da escludere il ritorno al 4-3-2-1 (modulo usato anche dalle rondinelle), con Puscas terminale offensivo e Moreo pronto a subentrare, con la possibilità di un cambio di modulo in corsa.

Se lo schieramento in difesa sarà a 4, sulle fasce agiranno con ogni probabilità Rispoli ed Aleesami. Al centro, l’inamovibile Bellusci dovrebbe far coppia con Rajkovic, ormai pienamente recuperato. Nell’eventualità di una difesa a 3, l’altro posto verrebbe occupato da Szyminski.

A Centrocampo, Murawski al rientro dalla squalifica, andrà a comporre la linea mediana con Jajalo e Haas, con Chochev che conserva qualche speranza di giocare, ma parte indietro. In caso di cambio modulo (con un centrocampo a 4), i due mediani dovrebbero essere Jajalo e Murawski.

In attacco, Moreo e Nestorovski sono come detto recuperati, ma nessuno dei due può reggere da solo il peso dell’attacco (soprattutto il macedone). Per cui è pressoché scontata la presenza di Puscas dal 1 minuto, che dovrà confermare i progressi fatti vedere a Perugia.

Panchina quindi per Nestorovski, mentre non è da escludere che Moreo possa essere schierato dall’inizio a fianco dell’attaccante romeno (anche se poco probabile). Ballottaggio con Falletti per il numero 9, con Trajkovski sicuro del posto. 

 

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE