Venerdì al Renzo Barbera alle ore 21.00 scenderanno in campo Palermo e Benevento, 2 tra le favorite per la promozione in Serie A. I rosanero dopo 2 partite complicatissime dalle quali ne sono usciti con 4 punti, 3 con il Pescara e 1 con il Verona, si trova davanti ad una squadra non da meno, ma che ancora non ha convinto al massimo.

La squadra di Stellone, oltre all’ottimo periodo di forma, ha dalla sua parte il Barbera…Il Barbera?
Si proprio il Barbera. Uno stadio semivuoto ma che dati alla mano ha portato bene fino ad adesso. Guardando turno per turno si nota come il i siciliani detengano il record di punti raccolti in trasferta, ben 11, e con un’auspicata vittoria venerdì agguanterebbe la Salernitana per il primato dei punti in casa, 17. Nonostante il primato in trasferta, in casa il Palermo, magari con qualche pareggio di troppo, non è da meno, difatti, insieme alla Salernitana, è l’unica squadra imbattuta nelle gare casalinghe. Ciò comporta un periodico aumento della popolazione rosanero sugli spalti del Renzo Barbera, che diventa sempre più un fortino a tinte rosa e nero. Questo “effetto Barbera” si potrebbe tradurre anche in “effetto Stellone” poiché se teniamo conto anche delle partite disputate in casa dal Palermo con lui in panca dell’anno passato, 8 in totale, non è mai uscito dalle mura dello stadio con nulla in tasca (5 vittorie e 3 pareggi). Il periodo convincente della squadra porterà allo stadio sempre più gente e si spera che il Barbera sia sempre più una carta vincente.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE