Da portiere a portiere. Da chi a Palermo si è creato una storia indimenticabile a chi ci prova e investe sui rosanero per la consacrazione definitiva in massima serie.

La Gazzetta dello Sport, oggi in edicola, ha intervistato Alberto Jimmy Fontana, indimenticabile portierone rosanero dal 2006 al 2009, eroe di bellissime parate negli anni d’oro dell’era Zamparini.

Oggetto dell’intervista Alberto Brignoli.

“Mi piaceva già dai tempi della Ternana. Ho sempre pensato che aveva qualità … Vedendo alcuni portieri oggi in massima serie lo confermo.

Foschi ci ha visto bene. Qualche anno fa, quando Rino era al Cesena, mi chiese di alcuni portieri e io gli suggerii tre nomi: Cragno, Colombi e appunto Brignoli.

Mi piace il suo modo di guardare i compagni, l’interagire con la difesa.. E poi è definitivo, se deve parare para, se deve respingere respinge. Ha l’ età giusta per consacrarsi e ha fatto la gavetta, come dovrebbe essere di norma, mentre adesso in Italia vige l’ effetto Donnarumma e Meret.  Ma è sbagliato”.

 

.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE