Ci siamo, mancano solo due giorni alla cessione. Abbiate pazienza ancora un po’. Mancano meno di 48 ore al famigerato closing, l’annunciata cessione societaria da parte di Zamparini che vende l’intera società al gruppo inglese che fa riferimento a Clive Richardson.
Come dettagliatamente annunciato con il comunicato del 14 dicembre, “l’atto di trasferimento definitivo dovrà essere eseguito entro il 30/12/18”.

.

Considerando che il 29 è sabato ed il 30 è domenica, l’atto di trasferimento definitivo o si fa oggi o si fa domani. Quindi oggi o domani Zamparini uscirà definitivamente dalla società. Solo un po’ di pazienza e si sistema tutto. Ed anche a voi, amici tifosi, verrà il nodo in gola, come al patron.
A conferma di tutto ciò, le parole rassicuranti del patron che appena tre giorni fa ha ribadito che è tutto a posto, che ha già venduto agli inglesi, che hanno peraltro già ricevuto il benestare dall’organo di vigilanza e che di conseguenza nessun altro acquirente potrà essere preso in considerazione in quanto il Palermo è stato venduto agli inglesi.
Tutto bene, tutto tranquillo, tutto lineare. Che poi questi inglesi ancora non hanno un nome e cognome poco importa. Tutto a posto. Che poi la società acquirente ancora si deve formare, sono cose superabili. Che poi dovranno essere versati fior di quattrini è un dettaglio, non ci vuole niente. Bazzecole. Tutto ok. Ancora 48 ore e tutti questi piccolissimi dettagli saranno risolti. Abbiate fiducia nel patron. Negli anni se l’è meritata! E se qualcuno si chiede “ma non dovevano essere a Palermo questi inglesi per controllare carte documenti?”
Tranquilli, si sono fatte tutte le fotocopie e le stanno guardando a Londra. Dovete stare tranquilli: abbiamo a che fare con persone serie, imprenditori, finanzieri, operatori di borsa londinese. Mica teatranti

.

 

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE