Nella giornata di ieri la redazione di tifosipalermo.it si è divertita a schierare il proprio undici ideale dell’era Zamparini. In questi lunghi quindici anni il capoluogo siciliano ha avuto la fortuna di accogliere alcuni grandi campioni del mondo del pallone, tra i quali ancora qualcuno spicca anche a livello internazionale.

L’uomo di cui nessuno riesce a far a meno, quello che ha lasciato maggiormente il segno, alla luce dei risultati del sondaggio, è stato lo storico capitano Fabrizio Miccoli, il quale condivide con l’altro grande capitano e simbolo rosanero, Eugenio Corini, il maggior numero di apprezzamenti (nove!).

Il Romario del Salento è una delle figure più amate, se non la più, da parte dei tifosi rosanero: con 81 reti, è il giocatore più prolifico di tutti i tempi del Palermo, di cui è anche il miglior marcatore in Serie A con 74 realizzazioni. Tra le altre cose, detiene anche il record di apparizioni con la maglia rosanero in massima serie, 165.

La nostra redazione ha cercato di contattarlo ma l’ex capitano ha gentilmente risposto ai nostri microfoni che non è sua intenzione parlare dei rosa in questo momento.

Queste le sue parole: “Mi stanno chiamando molti giornali, però al momento non mi va di parlare. Vorrei capire un attimo e aspettare per vedere la situazione. Soltanto nel momento in cui verrà chiarita la questione societaria tornerò a parlare del Palermo“.

La nostra redazione aveva anche domande inerenti al calcio giocato ma il Pibe di Nardò ha così proseguito: “Questo silenzio è una cosa mia che tengo da quando sono andato via, anche se è una cosa che mi fa molto male. Al momento non mi va di parlarne: se più avanti si definirà in modo chiaro questa situazione, mi esprimerò sicuramente”.

Il miglior auspicio della nostra redazione è quello di avere delle idee più chiare sulla nuova società e di risentire un giorno lo storico n.10 rosanero.

Con affetto, Pietro Lanza.

Facebook
Instagram
Twitter
SHARE