Nel corso della partita Venezia-Ascoli il calciatore bianconero Gravillon si era resto protagonista di uno spiacevole gesto nei confronti dell’ex giocatore palermitano, Luca Fiordilino, a cui il francese aveva dato un pugno.

Oggi è apparso nel sito ufficiale dell’Ascoli Calcio un messaggio di scuse da parte del giocatore. Di seguito il comunicato ufficiale.

«Andreaw Gravillon ha voluto chiedere pubblicamente scusa dopo l’episodio che lo ha visto coinvolto al termine della partita Venezia-Ascoli e che gli è costato tre giornate di squalifica:

Esprimo tutto il mio dispiacere per quanto accaduto, che non è assolutamente in linea con i miei valori e con la condotta che ho sempre tenuto in campo e fuori dal campo. Nonostante non si sia trattato di un gesto violento, ma solo di un concitato contatto fisico, ciò non toglie che sia mio dovere di sportivo chiedere scusa al calciatore del Venezia Luca Fiordilino, a tutti i miei compagni, ai nostri tifosi e alla Società Ascoli Calcio”».

LEGGI ANCHE

Incidente al Zanardi, intervento al cervello: condizioni stabili ma gravi

Futsal, Palermo Calcio a 5 promosso in C1

SEGUICI SU: FACEBOOK |  INSTAGRAM TWITTER

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui